Don Antonio e i suoi giudici

15.00

Don Antonio e i suoi giudici
Storie criminali fra foro laico e foro ecclesiastico
(Bologna, fine XVII – meta' XVIII secolo)
di Cesarina Casanova

Disponibile

COD: 978-88-491-3238-0 Categoria: Tag: , ,

Descrizione

Nel 1742 le indagini che seguirono la morte di Maria Gentile Nanni, svelarono i vizi di don Antonio, fino a quel momento tollerati dall’autorità ecclesiastica, così come venivano tollerati quelli di molti altri preti del contado bolognese, restii ad adeguarsi ai modelli edificanti di comportamento considerati appropriati per i membri del clero. La cattiva fama di don Antonio e del suo degno figlio Lorenzo fece sì che venissero ritenuti capaci di uccidere la pia nuora e moglie, ma i processi celebrati sia nel foro laico che nel foro ecclesiastico non dissiparono del tutto il dubbio che la poveretta, pazza di gelosia e sfinita dai maltrattamenti del marito, si fosse gettata nel canale di sua volontà, come sosteneva l’avvocato difensore del prete e dei suoi figli.

Quello di don Antonio non è l’unico esempio di sacerdote la cui vita non si conformava al modello edificante proposto ai giovani seminaristi dal concilio di Trento in poi: molti se ne incontrano fino alla metà del XVIII secolo, malgrado la repressione attuata durante i due secoli precedenti.

Informazioni aggiuntive

Peso 190 g
Dimensioni 14.5 x 21 cm
pagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Don Antonio e i suoi giudici”