Perché abbiamo bisogno di leggere

L’introspezione a cui ci obbligano i libri consente di interrompere il chiacchiericcio disturbante dei social media per dedicarci, con tempo e attenzione, alle domande (e forse alle risposte) più importanti. I libri, di carta o digitali che siano, sono una successione predeterminata dagli autori, di testi, immagini o suoni, ed è lungo questa dimensione che la nostra introspezione si esercita. Dopo esserci ubriacati di ipermedia e iperlink è il momento di ritrovare la concentrazione

http://www.wsj.com/articles/the-need-to-read-1480083086

Nessun commento

Lascia un commento