Un gallo ad Asclepio. Morte, morti e società tra antichità e prima età moderna [pdf]

32.00

Un gallo ad Asclepio
Morte, morti e società tra antichità e prima età moderna
a cura di Anna Laura Trombetti Budriesi

Edizione PDF

Momentaneamente non disponibile

Descrizione

Sentendo approssimarsi il momento della morte, Socrate si rivolge a Critone che lo assiste nell’adempimento degli ultimi gesti: «Siamo debitori di un gallo ad Asclepio. Pagatelo, non
dimenticatevene». Il rapporto con la morte si presta, agli occhi degli storici, a interpretazioni e a letture che, solo apparentemente contrastanti, sono connotate da un’ambiguità di fondo intrinseca nell’oggetto del loro studio: la morte riguarda i vivi più che i morti.
Questo volume antologico intende fornire uno strumento critico che renda conto della molteplicità di approcci, prospettive e ricadute che si presentano nell’indagare sugli atteggiamenti della civiltà occidentale di fronte alla morte dei suoi individui. Il tema del “senso della morte” e del rapporto tra vivi e defunti è contestualizzato in una prospettiva temporale allargata che abbraccia l’età antica,
quella medievale e la prima età moderna ed è articolato in cinque sezioni tematiche:
La societas christiana e la morte;
Prepararsi a morire;
Riti e pratiche;
La morte dei grandi;
Oltre la morte
– che danno il senso della complessità dei temi e degli approcci storiografici.
Saggi di Paul-Albert Février, Yves Ferroul, Claude Blum, Joseph Avril, Franco Mormando, Danièle Alexandre-Bidon, Roger Chartier, Nicholas Terpstra, Jacques Chiffoleau, André Vauchez, Ronald C. Finucane, Michel Lauwers, Frank Lestringant, Jean-Paul Vernant, Alessandro Ronconi, Jacques Delarun, Janet L. Nelson, Elizabeth A.R. Brown, Agostino Paravicini Bagliani, Peter M. De Wilde, Martha Rampton, Nancy Caciola, Laura Pasquini.

Informazioni aggiuntive

pagine

illustrazioni

Formato

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Un gallo ad Asclepio. Morte, morti e società tra antichità e prima età moderna [pdf]”